Striscia la Notizia perde i pezzi | Non ce l’ha fatta: niente da fare per lui

Gabibbo-a-Striscia-la-Notizia (ANSA foto)

Uno degli inviati di Striscia la Notizia deve rispondere ad una grave accusa nei suoi confronti. Vediamo assieme tutti i dettagli di questa storia.

Striscia la Notizia è senza ombra di dubbio una tra le trasmissioni più seguite all’interno del palinsesto italiano. Attraverso la simpatia e la leggerezza, il programma è in grado di affrontare anche tematiche molto importanti. Ideato dal mitico Antonio Ricci, viene seguita ancora oggi da moltissimi telespettatori. In questi giorni è circolata la scioccante notizia che vedrebbe uno degli inviati della trasmissione coinvolto in un reato. Ma di cosa si tratta? Vediamo tutti i dettagli.

Striscia la Notizia è una tra le più importanti trasmissioni del piccolo schermo italiano. Essa ci accompagna dal 1988 su Canale 5 e ancora oggi è un tassello fondamentale della televisione italiana. Il format è molto innovativo e geniale, in grado di coinvolgere appassionatamente il pubblico da casa.

Si tratta appunto di un programma televisivo di genere investigativo, basato su un forte accento satirico. I primissimi due presentatori furono Ezio Greggio e Gianfranco D’Angelo, da subito la trasmissione ottenne un gran numero di consensi. Un duo piuttosto iconico del programma è quello composto da Ezio Greggio e Enzo Iacchetti. Al fianco dei conduttori ci sono le famose Veline, la mora e la bionda. Striscia la Notizia è sempre stata paladina della giustizia e della verità, occupandosi di casi molto importanti come quello di Wanna Marchi, Tubo Tucker ed altri ancora.

Ciò nonostante, sembrerebbe che l’onestà non sia proprio il forte di tutti quanti. Infatti, uno tra gli inviati del programma è stato accusato di un grave reato che lo vedrà presto in tribunale. Ma di cosa si tratta?

Il volto noto di Striscia, accusato dal proprio cameraman

Il nome in questione è quello di Cristian Cocco, divenuto molto famoso proprio grazie alla trasmissione. Il ruolo del sardo era quello di indossare abiti tipici della sua terra, affiancato da tre cantanti e quello di smascherare gli sprechi di denaro pubblico all’interno della Sardegna. Iconica era la sua espressione non appena si trovava difronte a casi di ingiustizie varie: “Ajo!” Sembrerebbe però che a forza di trattare con certi casi è diventato lui stesso il primo a commettere reati.

In questi giorni, infatti, è circolata la scioccante notizia che coinvolgerebbe Cristian in un caso di estorsione. L’uomo è stato denunciato dal suo stesso cameraman, che l’ha affiancato per tutti i suoi anni di carriera.

Cristian-Cocco (ANSA foto)

Il sardo dovrà presentarsi davanti al Giudice nel Tribunale di Oristano il 2 Febbraio del 2023. Il suo compagno di avventure, Massimo Antonio Aversano, ha accusato l’uomo di aver rubato i 60mila euro che sarebbero dovuto spettare ad entrambi. Una cifra non da poco, che porterebbe Cristian ad aver commesso un reato di estorsione. Cocco, in sua difesa, ha respinto al mittente tutte le accuse fatte, definendole false e del tutto infondate. Staremo a vedere la sentenza, nel frattempo non ci schiereremo né dall’una né dall’altra parte.