Sabrina Paravicini, l’orrendo male entrato nella sua vita: dalla chemio all’operazione, ecco oggi come sta

Sabrina Paravicini, attrice italiana, racconta della sua difficile battaglia contro il cancro. Una dura lotta che però ha vinto. Vediamo oggi come sta.

Sabrina Paravicini è un’attrice, scrittrice, regista e sceneggiatrice italiana. In molti la conoscono grazie al suo incredibile talento, altri per le diverse battaglie e campagne sul cancro, malattia con la quale ha dovuto combattere lei in primis. Recentemente ha fatto un post sul suo Instagram molto toccante, vediamo assieme i dettagli di questa storia così speciale.

Sabrina-Paravicini (Instagram)

Sabrina è una vera e propria attivista che combatte ogni giorni per sensibilizzare la tematica sulla malattia che lei stessa ha vissuto sulla sua pelle. Giornalmente spiega una serie di accortezze che una donna può fare anche da sola per accorgersi di un eventuale tumore al seno. Oltre a questo, Sabrina Paravicini nasce come attrice italiana.

Ha recitato il suo primo ruolo nel 1993 con il film Stefano Quantestorie di Maurizio Nichetti. Tutti però ce la ricordiamo per aver rappresentato il ruolo di Jessica nella fiction Un medico in famiglia dal 1998 al 2004. Insieme a suo figlio, che purtroppo è affetto dalla sindrome di Asperger, nel 2017 ha diretto il documentario Be kind- Un viaggio gentile all’interno della diversità. La donna e suo figlio Nino sono molto legati e da sempre hanno promosso delle campagne anti-diversità.

Purtroppo qualche anno fa Sabrina ho scoperto di avere un tumore al seno. Una difficile battaglia che l’hanno costretta a sottoporsi a diverse cure salva vita; tra cui la chemioterapia, la mastectomia e la radioterapia. Ma come sta adesso?

Sabrina Paravicini e il post emozionante sul cancro al seno

Oggi giorno Sabrina sta bene, ma subito dopo l’intervento di mastectomia, l’attrice è dovuta tornare sotto ai ferri per ricostruire il suo seno. Nel suo caso era il seno sinistro a dover essere ricostruito, ma nel suo post Instagram ha spiegato come molto spesso i chirurghi siano obbligati a toccare anche quello “sano” per allinearlo. Sono queste le parole che Sabrina ha deciso di pubblicare sul suo Instagram, intitolate Il quarto tempo: “Oggi è iniziato il quarto tempo: il tempo della ricostruzione. Desideravo tornare come prima.

Dopodiché continua: “Speravo che il mio seno destro, quello sano, non fosse toccato, ne con una protesi, ne con una mastopessi per tirarlo su e allinearlo. Non volevo altre cicatrici, altri drenaggi, non volevo una taglia più grande della mia. Non era scontato, il chirurgo plastico valuta durante l’intervento cosa sia meglio fare.

Sabrina-Paravicini-dopo-l’-intervento (Instagram)

Conclude infine: “Appena risvegliata credo di avere detto nell’ordine: “grazie” e poi “il seno destro?” “Non l’abbiamo toccato, va tutto bene così” Quarto tempo. Ricostruzione. Gratitudine, gioia, qualcosa di molto vicino alla felicità“. Finalmente la nostra attrice è tornata a sorridere, senza il bisogno di una protesi per il suo seno destro e con tanta, tanta, ansia in meno.