Filippo Nardi, la triste confessione del conduttore: “Insulti e minacce” | Fan sconvolti

Non sempre il Grande Fratello Vip porta gioie, molto spesso la vita di alcuni concorrenti può cambiare radicalmente, ma in peggio. Vediamo di cosa si tratta.

La casa più spiata d’Italia è indubbiamente uno dei programmi del palinsesto italiano con il maggior numero di ascolti e di share. Infatti chi vi partecipa molto spesso riscopre un successo che con gli anni poteva essere stato dimenticato. Oppure è in grado di lanciare personaggi dello spettacolo come nel recente caso di Tommaso Zorzi che, dopo aver partecipato al programma, attualmente è molto conosciuto. Spesso però può succedere anche il contrario ed è questo il caso di Filippo Nardi.

Filippo-Nardi (Instagram)

Filippo Nardi appartiene ad una famiglia nobile Toscana dei Nardi-Dei e proprio per questo da molti definito come Conte. E’ diventato noto grazie alla sua partecipazione nella seconda edizione del Grande Fratello nell’autunno del 2001.

L’uomo decise di abbandonare quell’edizione dopo soltanto tredici giorni a causa delle regole imposte dal programma che per Nardi erano troppo rigide. Filippo infatti, in quanto fumatore, si arrabbiò moltissimo con la produzione minacciandoli di dargli le sue sigarette. La sua frase: “Dove sono le mie sigarette?” pronunciata con il suo distintivo accento britannico è rimasta impressa nella memoria del pubblico italiano.

Insomma un carattere molto agitato che ha da sempre fatto molto chiacchierare. Come se non bastasse, Filippo Nardi ha deciso di tornare una seconda volta nella casa più spiata d’Italia, partecipando alla quinta edizione del Grande Fratello Vip.

La squalifica che gli è costata più di quanto credesse:

In molti credevano che almeno questa volta Filippo Nardi sarebbe riuscito a rimanere all’interno della casa, ma così non è stato. Infatti dopo poco l’uomo è stato squalificato a causa di alcune frasi sessiste fatte nei confronti di Maria Teresa Ruta che hanno fatto molto arrabbiare il pubblico e la produzione. La vita dell’uomo dopo quella squalifica si è completamente ribaltata e Filippo Nardi è stato completamente cancellato dalla televisione italiana.

Lo ha raccontato durante una sua recente intervista per il settimanale Nuovo: “Dopo la squalifica sono stato riempito di insulti e di minacce sui social“.

Filippo-Nardi (Instagram)

Dopodiché ha continuato: “Etichettando qualcuno come bullo, violento e sessista, com’è successo a me, lo mandate alla gogna mediatica con pesanti conseguenze sulla sua carriera“. E’ così che Filippo Nardi ha denunciato l’accaduto, eludendo al fatto che la condanna che gli è stata inflitta è stata maggiore rispetto al torto fatto. Proprio per questo il Dj ha criticato fortemente anche il conduttore Alfonso Signorini, non capendo come mai Ginevra Lamborghini, nonostante la sua squalifica, sia ancora presente in studio mentre lui non appare più sul piccolo schermo. Domande legittime che non solo Filippo Nardi sicuramente si sarà chiesto.