Panettone e Pandoro avanzati: vietato buttarli, riciclali così

Pandoro-e-Panettone (Pexels)

Come riciclare il Panettone e il Pandoro avanzato dalle festività. Ecco i trucchi che sicuramente non conoscevi.

Lo spreco del cibo è uno dei problemi maggiori al mondo. Viene molto spesso sottovalutato e non tutti fanno attenzione a non buttare via del cibo ancora buono. Durante le festività natalizie, il cibo è abbondato in quasi tutte le famiglie. Panettoni e Pandori sono stati consumati in quantità industriali. Ma come riciclarli se non ci vanno più? Ecco dei trucchetti e ricette per non buttarli via.

Molto spesso, siamo abituati a gettare nella spazzatura del cibo che non ci va più. Non pensiamo alle conseguenze che questa scelta può fare e tantomeno non ci soffermiamo a pensare a chi avrebbe realmente bisogno di un po’ di cibo.

Le festività natalizie sono un momento di serenità e condivisione per moltissime persone, ma anche di tristezza e solitudine per tanti altri. Proprio durante questo periodo, infatti, vengono aumentate donazioni e sostegni verso chi ne ha più bisogno. In diversi, si domandano come sia possibile, nel proprio piccolo, aiutare a ridurre gli sprechi. Primo metodo fra tutti è quello del riciclo. Ciò è possibile anche per i famosi Pandori e Panettoni che consumiamo durante il Natale.

Essi infatti possono essere trasformati in gustosi dessert decisamente più buoni e originali. Vediamo assieme una serie di trucchetti e ricette che possono darvi delle sollecitazioni in più.

Le cinque ricette delle meraviglie che vi aiuteranno a riciclare panettoni e pandori

Esistono centinaia e centinaia di ricette per trasformare i vostri dolci natalizi in qualcosa di più originale, ma noi ci soffermeremo soltanto su alcune di esse. Il primo gustoso dessert è il dolce con panettone e crema pasticcera; è molto semplice perché basterà preparare una crema pasticcera e unirla ad almeno 8 fette di panettone bagnate da caffè (e liquore se preferite). Le fette vanno adagiate in una teglia e ricoperte volta per volta dalla crema. Un’altra idea molto innovativa è quella di creare un Tiramisù con il pandoro: basterà utilizzare delle fette non troppo spesse di pandoro al posto di savoiardi o Pavesini.

E perché non renderli una torta con pandoro e crema pasticcera? E’ necessario avere 4-6 fette di pandoro, 600 g di crema pasticcera, 20-30 ml di Alchermes per bagnare le fette e un po’ di cacao amaro in superficie per decorare il tutto.

Pandori (Pixabay)

Un’altra idea molto interessante è quella del plumcake con pandoro avanzato (possibile anche con il panettone), in cui basterà frullare il nostro dessert avanzato, fino ad ottenere una farina. Unire il tutto a 3 uova, 100 gr di zucchero, lievito, 100 gr di burro morbido, 70 gr di farina, 200 ml di latte e se volete 1 cucchiaio di rum. Dopodiché basterà metterlo in forno a 180 gradi per circa 50 minuti. Infine, un’ultima ricetta è quella del French toast con panettone, consigliata quando il dessert è ormai secco: basterà avere quattro fette di panettone da immergere in un po’ di latte, ricoprirle da 3 uova sbattute e scaldarle poi in padella con del burro. Insomma, delle fantastiche idee per ridurre gli sprechi e soprattutto molto facili da preparare.